Vinco Srl è specialista nel riscaldamento da sempre e offre una gamma che coniuga un altissimo rapporto qualità prezzo ad una grande scelta di prodotti.

Ecco come scegliere passo per passo il vostro sistema di riscaldamento Vinco.

Definire le proprie esigenze di area da riscaldare e tempo di riscaldamento necessario. I prodotti Vinco possono riscaldare da aree delimitate a grandi ambienti, ma ovviamente per riscaldare un bagno sarà necessaria una soluzione differente rispetto a quella utile per una grande sala.

Risparmiare risorse ed energia è una priorità per Vinco: può essere utile optare per un modello dotato di temporizzatore.

Scegliere il tipo di alimentazione. Vinco offre prodotti alimentati ad elettricità, a gas o combinati, a seconda della disponibilità di energia e della necessità di utilizzo prolungato o occasionale.

Una volta definite le proprie esigenze, ecco le soluzioni Vinco per il riscaldamento.

Riscaldamento a gas o combinato elettrico/gas: è sufficiente collegare una bombola di gas GPL (vedere specifiche tecniche e di sicurezza) e ottenere un riscaldamento per ambienti medio/grandi tramite il riscaldamento di un pannello frontale a infrarossi. Tutti i nostri prodotti a gas sono dotati di valvola di sicurezza e sistema di spegnimento automatico in caso di ribaltamento. E’ possibile anche acquistare modelli dotati di ventilatore per diffondere l’aria calda, oppure

di riscaldatore elettrico ausiliario.

Riscaldamento elettrico. Davvero moltissime le possibilità di scelta, a seconda della tecnologia

 

Termoventilatori elettrici a resistenza. Versatili e adatti a tutti gli ambienti, a seconda dei modelli, possono essere dotati di temporizzatore e telecomando. Vinco offre modelli da terra compatti e per grandi superfici e da applicare alla parete.

Stufe elettriche alogene. E’ una delle soluzioni più economiche sul mercato sia per costi, sia per l'avanzata tecnologia delle lampade alogene che emettono calore tramite la corrente elettrica per effetto joule. Il calore, infatti, nella stufa alogena, viene propagato nell'aria tramite un sistema di ventole interne che sfrutta il processo naturale della diffusione del calore generato dalle resistenze. Il principale vantaggio di questo meccanismo è la rapidità con cui è possibile riscaldare piccoli ambienti, come bagni, uffici e studi, assolvendo la funzione di produzione di calore immediata e sana e di illuminazione soft, ideale per la camera da letto.

Stufe al quarzo. Hanno un funzionamento similare alla stufa alogena, ma le lampade sono al quarzo e il consumo medio è meno della metà di una stufa a resistenza elettrica. Con griglia metallica per la fuoriuscita del calore e dispositivo di sicurezza, la stufa elettrica al quarzo si presenta come un valido strumento dell'ultimo minuto per il riscaldamento di piccoli ambienti come il bagno, la vostra camera da letto o l'ufficio.

Il design è simile a quello della stufa alogena, sobrio, ma elegante; la sua struttura è studiata e progettata nel funzionamento per avere un costo contenuto e alla portata di qualsiasi budget economico. La stufa elettrica al quarzo rappresenta una delle soluzioni più pratiche per chi desidera trasportarla in vacanza, per studio o per lavoro e ha la necessità di riscaldare se stesso e l'ambiente rapidamente.

Stufe a infrarossi funzionano per irraggiamento, una soluzione che garantisce bassi consumi per il riscaldamento delle pareti dell'ambiente in cui è collocata, le quali poi rilasciano gradualmente il calore nell'aria. Questa particolare tipologia di impianto di riscaldamento è dotata di pannello radiante a infrarossi e può essere utilizzata anche nella sala bagno: il calore propagato è immediato e si ha il vantaggio di ridurre i costi necessari per il preriscaldamento del locale.

La stufa elettrica a infrarossi, similmente a quella alogena e al quarzo è disponibile nella versione oscillante che consente di variare la direzione del calore e di eliminare i dispendi energetici riscaldando solo dove è necessario, o voi stessi o tutto l'ambiente.

Stufe ceramiche. Il radiatore infrarosso di ceramica si compone di un conduttore termico dotato di resistenza completamente incassato grazie ad un materiale adeguato di ceramica. Grazie all'incasso completo l'energia prodotta dal conduttore termico viene trasmessa al materiale circostante. Questo protegge il conduttore termico dal surriscaldamento e permette il prolungamento della sua durata di vita. Il materiale utilizzato per l'incasso del conduttore termico non conduce l'elettricità. I radiatori infrarossi in ceramica di conseguenza sono dei corpi in ceramica in cui una parte della superficie viene utilizzata quale superficie di radiazione con l'elica di riscaldamento montata al suo interno. Nel caso dei radiatori IR in ceramica inoltre si ha la possibilità di disporre in modo fisso un elemento termico nell'area direttamente adiacente al conduttore termico.

Stufe ad olio. Il meccanismo di questo prodotto è davvero semplice e rappresenta una valida opzione per incrementare il livello di riscaldamento. In pratica il radiatore è riempito con un particolare tipo di olio che, quando il dispositivo è collegato alla presa di corrente, è in grado di accumulare calore e diffonderlo nella stanza. Il processo non comporta alcun consumo dell’olio (che si scalda ma non brucia) perciò non deve in alcun modo essere rabboccato o sostituito.

Un altro vantaggio, soprattutto in comparazione con i caloriferi elettrici tradizionali, è un consumo energetico molto inferiore (anche fino al 75% in meno) nonché un bassissimo rischio di cortocircuito. Il motivo dei consumi bassi è legato al fatto che, una volta che l’olio ha raggiunto la temperatura desiderata, l’apparecchio si spegne in automatico. Una volta che l’olio si raffredda, il radiatore si riaccende e lo riporta in temperatura.